Global Deal For Nature

Global Deal For Nature

Cari Leader mondiali,

vi invito a sostenere un Patto globale per la natura volto a salvaguardare e risanare metà delle aree terrestri e degli oceani, con un primo obiettivo del 30% di aree protette entro il 2030. Gli scienziati sostengono che questo audace obiettivo è indispensabile per salvare la natura, scongiurare i cambiamenti climatici dilaganti, nutrire la popolazione mondiale e garantire un pianeta in buona salute per le generazioni future. Il Patto deve assicurare una gestione sostenibile del nostro Pianeta vivente, deve essere attivamente sostenuto dalle popolazioni indigene e deve provvedere alle necesità dello sviluppo dell'umanità.

Il benessere della natura è essenziale per la vita sulla Terra. Il cibo di cui ci nutriamo, l'acqua che beviamo, l'aria che respiriamo, sono tutti pilastri della sopravvivenza umana che dipendono da un complesso di interazioni in delicato equilibrio in seno alla sfera ambientale.

Tuttavia, questi sistemi sono pericolosamente sconvolti dall'aggressione delle attività umane. Dai pesticidi nei nostri campi, alla plastica che soffoca i nostri oceani, ai bulldozer nelle nostre foreste, ovunque il pianeta è sotto attacco.

Questa crisi ha ormai raggiunto dimensioni tali da rappresentare una minaccia globale. L'estinzione delle specie sta procedendo a 1000 volte il suo ritmo naturale e gli scienziati ammoniscono che due terzi della popolazione di animali selvatici rischia di scomparire dalle nostre vite. Come nel caso del cambiamento climatico, cresce la preoccupazione che si possano innescare pericolosi punti di non ritorno, causando il collasso di ecosistemi fondamentali e minacciando la sopravvivenza umana.

Gli scienziati lanciano l'allarme e molti nel mondo invocano una soluzione semplice: salvaguardare e riportare metà del pianeta allo stato naturale, con ecosistemi integrati, funzionali e interconnessi, e gestire in modo sostenibile tutte le aree terrestri e gli oceani. Il risultato sarà un pianeta in cui umanità e natura avranno una possibilità di prosperare, nonostante il surriscaldamento globale.

Si tratta di un obiettivo ambizioso e ben definito che ispira tutti, cittadini, governi e imprese, ad adottare le iniziative necessarie per salvare la vita sulla Terra. La chiave per realizzarlo sarà un importante vertice delle Nazioni Unite che si terrà in Cina nell'ottobre 2020, in occasione del quale i governi fisseranno nuovi obiettivi globali per salvaguardare il pianeta.

È stato definito Patto globale per la natura ed ecco come può salvare la vita sulla Terra:

1. I governi mondiali sottoscrivono un nuovo patto globale per la natura nel quadro della Convenzione delle Nazioni Unite sulla biodiversità e altri forum, che fa della crisi del nostro ambiente una delle massime priorità globali da gestirsi ai massimi livelli: presidenti e primi ministri.

2. Il patto prevede la salvaguardia e il risanamento di almeno la metà del pianeta e la gestione sostenibile di tutte le aree terrestri e degli oceani del mondo, fissando una prima tappa fondamentale del 30% di area protetta entro il 2030.

3. Il patto deve contare sul sostegno attivo delle popolazioni indigene. Non possiamo proteggere il pianeta senza le conoscenze consolidate della tradizione, le pratiche di buona gestione e i mezzi di sussistenza sostenibili per coloro che vivono nelle aree protette o nelle loro immediate vicinanze.

4. Il patto deve anche prevedere un sostegno finanziario e tecnico per i paesi più poveri del mondo, che ospitano anche la maggior parte della biodiversità residua del pianeta, anteponendo e privilegiando le esigenze delle comunità locali.

5. Il patto impone a ciascun paese di predisporre un Piano d'azione nazionale per l'ambiente, una precisa strategia che illustri in che modo intende ridurre gli impatti nocivi dell'uomo sull'ambiente, ridurre l'inquinamento da carbonio e salvaguardare la natura. Questi piani devono essere compatibili con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile per eliminare la povertà estrema e con l'obiettivo dell'Accordo di Parigi sul clima che prevede di mantenere il riscaldamento globale al di sotto della soglia di 1,5°C di aumento della temperatura.

Sappiamo tutti che il nostro destino dipende dal nostro pianeta. Noi SIAMO natura. E per salvarla, dobbiamo essere la sua voce! Facciamo in modo che i leader mondiali non possano ignorare l'appello per salvaguardarne il 50%.

Unisci la tua voce al fragoroso coro a sostegno di questo Patto globale per la natura.